Languages Chinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianNorwegianPortugueseRussianSpanishSwedishUkrainian

Dove Siamo

Montedinove

Montedinove

Il territorio cittadino, abitato in epoca picena, accolse nel 578 gli ascolani che cercavano riparo dai longobardi. In seguito, il territorio fu donato nel 1039 da Longino all'abbazia di Farfa, e furono proprio i farfensi a costruire le fortificazioni a difesa del paese. Nel 1239 il paese subi l'assedio di Re Enzo e riuscì ad uscirne vittorioso dopo due anni. Nel 1279 il paese si elevò a libero comune, mentre nel 1586, sotto papa Sisto V, entrò nel Presidiato di Montalto. Nei secoli successivi Montedinove segue le sorti dello Stato della Chiesa e dell'Italia.

Monumenti e luoghi di interesse:

Palazzo comunale, con porticato e campanile
Chiesa di San Lorenzo
Chiesa di Santa Maria de Cellis con il suo particolare portale di tre materiali
Porta della vittoria, già porta marina, cambiò il nome dopo che resistette all'assedio del 1239.